La svolta buona.

23 Mar

LA SVOLTA BUONA!

Questo è lo slogan che Renzi usa per siglare il suo operato politico, inteso a risolvere rapidamente i problemi  nazionali.

La palude come la chiama lui, fatta di una infinita sequela di regole, i lacci e laccioli che ben conosciamo, e da una costituzione vecchia e poco adatta ai tempi, viene puntualmente peggiorata dalle regole imposte dall’Europa.

Ne consegue la difficoltà di operare con la velocità che Renzi vorrebbe e che per caratteristiche sue gli sarebbe anche possibile realizzare.

Tra i tanti,uno dei vincoli anacronistici è quello del non superamento del 3% di debito sul Pil.
Anacronistico perché applicato nel momento di massima crisi ,in tempi diversi da ora e anche perché ora  sta diventando un limite che impedisce di intraprendere le azioni tese ad incentivare la crescita dello stesso PIL.
Senza la crescita del prodotto interno lordo restare entro il 3 % obbliga infatti a tagli e a tasse che deprimono l’economia  rendendo ancora più difficile rispettare il limite.

È anche vero che altre nazioni vedi Spagna e Francia pur avendo superato il limite non stanno crescendo e non stanno arrestando il loro declino, che potrebbe far pensare che non è superando il limite che si risolvono i problemi.

Altre e molto complesse sono le ragioni che impediscono a Francia e Spagna di crescere.

La struttura industriale dell’Italia è infatti diversa e più  solida dei nostri vicini.

Sono gli uomini che fanno la differenza.

Le caratteristiche e le peculiarità degli italiani notoriamente inventivi e geniali, sono sempre state le armi che hanno aiutato e non poco a risolvere situazioni difficili i passato, e lo potrebbero essere anche adesso.

La globalizzazione  ha cambiato il panorama mondiale e certamente  paesi come gli USA  e l’Europa non potranno più produrre in modo competitivo beni che la Cina  e l’India e non solo loro possono fare a costi decisamente più bassi .

Senza investimenti in ricerca e sviluppo delle nuove tecnologie  non si potranno in ogni caso sfruttare la genialità e l’inventiva italica.

Siccome non stampiamo moneta, i soldi li dobbiamo trovare attraverso i risparmi o  facendo più debito.

Riformare in modo profondo e drastico la macchina dello Stato,della Pubblica Amministrazione, delle regole sul lavoro, una riformulazione della costituzione e delle Istituzioni, della Giustizia solo per  citare in modo macroscopico i nodi maggiori è indifferibile.
Bene, se si vuole fare la svolta, si dovrebbe considerare di sforare il tetto del 3%, il patto di stabilità

image

consentendo a chi ha i fondi di investire in cose produttive e nello stesso tempo, impedire spese improduttive e tagliare in modo drastico quelle esistenti.

solo così forse sarà:

La svolta buona!

Scritto con WordPress per Android

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: